Un viaggio da sola a Maiorca per prendersi una pausa dall’inverno. Grazie alla vicinanza di quest’isola e ai voli low cost, è un piccolo dolce capriccio che può diventare realtà.


Era il 2013, forse uno degli anni in cui ho prenotato più voli d’impeto che mai.

Era Pasqua. Avevo ancora un lavoro fisso, uguale soldi da spendere ogni mese ma poco tempo per fare viaggi.

Tutte le mie amiche erano via per le feste e io ero annoiatissima a Parma.

E così, facendo qualche giro su internet, ho trovato un volo molto conveniente da Milano a Palma di Maiorca. Preso!

Al tempo questo blog non esisteva ancora ma tralasciare una meta così bella e abbordabile, mi pareva un peccato. Soprattutto adesso che si avvicinano le vacanze di Pasqua e sono certa che avete voglia di un po’ di sole e mare.

Pasqua a Maiorca

E quindi, oggi vi parlerò del mio viaggio da sola a Maiorca!

Come arrivare a Maiorca

Arrivare a Maiorca dall’Italia è facile e piuttosto economico.

Io ho preso un volo low cost da Milano Malpensa con Easyjet a meno di 60 euro.

In circa un’ora e quarantacinque minuti, si atterra all’aeroporto di Palma di Maiorca.

Da lì, potete prendere un autobus per il vostro hotel oppure noleggiare un’auto.

Se volete vedere tutta l’isola senza impedimenti, la seconda opzione è senza dubbio più comoda e conveniente.

Cosa vedere a Maiorca

Il mio viaggio da sola a Maiorca, in bassa stagione, mi ha permesso di vivere quest’isola in maniera semplice e pura.

Senza invasione di turisti e spiagge affollate. Le mie giornate iniziavano presto al mattino con una corsa sul lungomare, un’escursione, un po’ di relax in spiaggia e la sera a cena in uno dei tanti ristorantini dell’isola.

Il centro di Palma di Maiorca

Visitate l’antica città di origine romana e soffermatevi sulla maestosa Cattedrale Gotica con le grandi fontane tutto intorno.

Cattedrale di Maiorca Palma di Maiorca

Dopo, fate una bella passeggiata di shopping sul Passeig de Born tra negozi, bancarelle, bar e botteghe tipiche.

Le grotte di Maiorca

Esplorare le grotte di Maiorca ha un qualcosa di magico. Le loro particolari conformazioni, le rendono dei posti veramente unici al mondo.

Tra queste, non perdete le Grotte del drago, con il loro lago sotterraneo.

I parchi naturali

Chi ama la natura, a Maiorca resterà sorpreso. Nonostante l’isola sia in alcuni punti molto turistica e “urbana”, ci sono delle aree protette completamente prive di opere dell’uomo, dove la natura e gli animali regnano sovrani.

L’arcipelago di Cabrera e la riserva di Albufera, ne sono un bellissimo esempio.

Le spiagge di Maiorca

Durante il mio viaggio da sola a Maiorca, in aprile, la temperatura si aggirava intorno ai 18-20 gradi. Non caldissimo, quindi, ma al sole si stava bene.

Quindi, anche se viaggiate in bassa stagione, stare in spiaggia è comunque una buona idea.

A questo proposito, sappiate che avrete il massimo della scelta. A Maiorca si trovano sia grandi spiagge attrezzate che calette deserte. Sabbia, rocce, e sassi: qualsiasi tipo di spiaggia cerchiate, qui la troverete.


Se avete intenzione di viaggiare da soli a Maiorca, non esitate. Soprattutto durante l’inverno, è un viaggio alla portata di tutti che ti ricarica davvero.