Cosa fare in Sri Lanka in 10 giorni

Il mio viaggio di 10 giorni a maggio 2019, cosa vedere in Sri Lanka durante un tour del paese tra natura rigogliosa, piantagioni di tè, affollate città, piccoli villaggi, spiagge, sport, mare, profumi e colori.

Quando andare in Sri Lanka

Lo Sri Lanka mi ha colpito in primo luogo per la sua autenticità e la varietà dei suoi paesaggi, che a seconda delle stagioni offrono un tipo di atmosfera diversa. A chi mi chiede quando andare in Sri Lanka quindi risponderei “sempre”. Dipende dalla zona.

Io ci sono stata a maggio, quindi la parte migliore da visitare per quanto riguarda il clima era quella centro settentrionale. Ho trovato 10 giorni di sole continui con temperature intorno ai 30-34 gradi sulla costa e in pianura e un minimo di 23 gradi nelle zone montuose di Nuwara Eliya.

Se per esempio avete invece intenzione di andare in Sri Lanka a luglio o agosto, potreste prediligere la costa orientale con le spiagge di Batticaloa e Trincomalee per evitare piogge o vento.

Informatevi comunque con l’ente del turismo dello Sri Lanka per valutare la soluzione più adatta: http://www.srilanka.travel/

Tour dello Sri Lanka in 10 giorni, le tappe del viaggio


Colombo

Non ho avuto molto tempo per visitare Colombo però vi consiglio di immergervi subito nella sua caotica e umida atmosfera con una visita alla sua area commerciale, piena di gente, negozi, street food, tuk tuk, cani e venditori. E lì che inizia a capire un po’ le vibrazioni di questo paese.

Dato che ero già stata due volte in India, in Kerala e in Maharashtra, ero piuttosto abituata a questo tipo di caos, ma se per voi è la prima volta vi assicuro che è davvero un piacevole shock culturale.

Molto bella la Moschea Rossa, che si trova in questa zona.

Moschea rossa Colombo Sri Lanka

Dove mangiare e dormire a Colombo

A pranzo sono stata all’Hotel Kingsbury che ha il meraviglioso rooftop bar Celavie da cui si ha una vista bellissima sul mare e sulla città.

Se cercate un bell’hotel 4 stelle, vi consiglio l’Hotel Cinnamon Lakeside Colombo, che affaccia sul lago, con una grande piscina e sdraio dove rilassarvi.

Hotel Cinnamon Lakeside Colombo

Hotel Cinnamon Lakeside Colombo

Chi la notte dorme poco può provare una visita al casino Ballys. Non sarà tipico dello Sri Lanka ma è un modo per passare qualche ora e bere un drink.

Treno da Colombo a Jaffna

Il secondo giorno del mio itinerario di 10 giorni in Sri Lanka, la sveglia è suonata ad un orario selvaggio: le 4 del mattino. Abbiamo preso il treno per Jaffna da Colombo delle 5.45 e in circa 6 ore siamo arrivati alla stazione di Jaffna.

Ho viaggiato in prima classe con aria condizionata. Viaggiare in treno in Sri Lanka è un’esperienza molto divertente.

Dalla seconda classe in poi infatti ci sono le porte aperte da cui guardare il paesaggio. Fate ovviamente attenzione, non sporgetevi anche se so che avrete sicuramente visto le foto di Instagram in cui si vede tutt’altro…

Osservare il paesaggio che scorre, i villaggi, le persone alla stazione…per me tutto ciò è sempre molto suggestivo.

Jaffna, estremo nord dello Sri Lanka

Dopo il piacevole viaggio in treno, siamo arrivati a Jaffna, la città più importante del nord del paese, dove la maggioranza della popolazione è di origine tamil.

Abbiamo fatto check in all’hotel North Gate by Jetwing che si trova in posizione molto comoda, proprio di fronte alla stazione ferroviaria di Jaffna.

Hotel Jetwing North gate Jaffna

Hotel North Gate by Jetwing a Jaffna

È un bell’hotel con piscina, palestra e una terrazza dove sorseggiare un cocktail al tramonto.

Dove mangiare a Jaffna

Per provare la cucina tipica srilankese, molto speziata e ricca, potete fermarvi al Green Grass Hotel oppure al Tilko Jaffna City Hotel dove potrete assaggiare piatti al curry, ingrediente molto utilizzato nella cucina del posto.

In particolare la cucina di Jaffna è nota per le sue specialità a base di pesce, tra cui la zuppa speziata di granchio e pesce chiamata kool.

E se vi manca già un po’ casa e la cucina italiana, vi do una dritta: c’è anche Pizza Hut a Jaffna, ma fate finta che io non lo abbia mai scritto 😊

Cosa vedere a Jaffna

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Diana Bancale -Travel Blogger (@inviaggiodasola) in data:

-Forte di Jaffna

Le rovine del forte olandese di Jaffna, con vista mare.

-Tramonto sulla laguna

Jaffna, che si trova sul mare all’estremo nord del paese, e che affaccia praticamente di fronte all’India, ha una estesa laguna sulla quale si possono ammirare (e fotografare) dei tramonti splendidi.

-Mercato del pesce di Jaffna

Il mercato del pesce di Jaffna è il luogo dove calarvi proprio nella vita autentica del posto. I pescatori lanciano propriamente chili e chili di pesci e crostacei sul pavimento del mercato all’aperto.

mercato del pesce di Jaffna Sri Lanka

Lì i venditori fanno un’asta, ripetendo ad alta voce con tono monocorde e ipnotico,il prezzo del pesce, che per noi è quasi ridicolo da quanto è basso.

Jaffna Bazaar

I bazaar dello Sri Lanka per me sono senza paragoni.

Qui si trova di tutto, da coloratissima frutta mai vista da noi, a spezie profumate, oggetti per casa, stoviglie, sari, gioielli. E la gente locale va lì a fare le sue compere.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Diana Bancale -Travel Blogger (@inviaggiodasola) in data:

Anche qui come in molti mercati asiatici potete contrattare però i prezzi sono così bassi che per quanto mi riguarda non lo trovo quasi giusto, poi fate voi.

-Tempio di Nallur Kovil

Uno dei momenti più emozionanti del mio viaggio in Sri Lanka è stato la visita al tempio di Nallur Kovil, il più grande di Jaffna e più importante. Si tratta di un tempio hindu dove ho avuto la fortuna di assistere alla cerimonia hindu del venerdì pomeriggio.

Per entrare gli uomini devono togliere la maglietta mentre invece le donne coprire spalle e gambe.

Uno dei riti consiste nel comprare un bigliettino e darlo al celebrante esprimendo il vostro desiderio. Quale ho espresso io? “peace of mind” 😊

Spiagge di Jaffna – Charty Beach

Una bella spiaggia tranquilla (se visitata senza vento) è Charty Beach, nei dintorni di Jaffna.

Se volete dormire in un resort semplice ma direttamente sulla spiaggia, potete fermarvi al Charty Beach Resort restaurant.

-Spiaggia deserta di Manniththalai Beach

Dal piccolo molo di fronte al mercato del pesce di Jaffna abbiamo preso una spartana barca da pesca per raggiungere questo lembo di terra dove c’è un villaggio di 200 abitanti.

Non è certamente un posto turistico e non aspettatevi le spiagge delle Maldive perché di per sé non è nulla di speciale, se non ad un occhio delicato e attento.

Questa tappa è solo per intenditori, per chi sa apprezzare il fascino discreto dei posti remoti e semplici. Personalmente però queste sono le esperienze che veramente mi emozionano, lo ho sentito subito, appena sono scesa sulla sabbia fangosa del luogo.

Qui ci sono solo persone locali, qualche casa, una chiesa, tante mucche e cani.

Non è un posto noto e a malapena si trova sulla mappa ma sono certa che chiedendo ai pescatori conosceranno questo posto….

I bimbi camminano a piedi scalzi e sono sorpresi della nostra visita. Dalle case in lontananza si diffondono i suoni della musica locale.

La spiaggia bianca deserta

Da un lato c’è il porticciolo minuscolo, mentre facendo una camminata piuttosto lunga (almeno 30 minuti) su dune di bianca arroventata, si raggiunge l’altra sponda, dove c’è una bella spiaggia bianca.

spiagge Sri Lanka nord

Quando ci sono stata io purtroppo c’era molto vento ma se siete fortunati ed arrivate quando il mare è calmo, deve essere davvero bella.

Attenzione però, la camminata è stancante e dovete tenere le scarpe perché la sabbia scotta tantissimo nelle ore di punta. Non dimenticate di portare con voi almeno 2 litri d’acqua.

Sigiriya Rock

Una delle attrazioni più visitate dello Sri Lanka e dell’Asia in generale è Sigiriya Rock, imponente massiccio di 200 metri di altezza, sulla cima del quale si trovano i resti del palazzo reale del re Kasyapa costruito nel Quinto secolo dopo Cristo.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Diana Bancale -Travel Blogger (@inviaggiodasola) in data:

Si tratta sicuramente di una delle tappe da non perdere durante un tour dello Sri Lanka in 10 giorni.

Prima di iniziare la scalata dei 1200 gradini per raggiungerne la vetta, attraverserete dei bei giardini con grossi alberi, scimmie e addirittura coccodrilli.

Anche l’area intorno è particolarmente interessante, contraddistinta da una vegetazione molto verde e fitta, case colorate, elefanti e tantissime scimmie (che io adoro).

scimmie Sri Lanka

Inutile a dirsi, non vi avvicinate troppo, soprattutto quando ci sono i piccoli, perché le mamme potrebbero giustamente diventare aggressive per proteggerli.

Un’altra cosa che ho imparato è di non sorridere mostrando i denti perché potrebbero interpretarlo come un ringhio e quindi difendersi.

La salita verso la cima di Sigiriya rock è abbastanza impegnativa, quindi vi consiglio di arrivare al mattino presto per evitare di farla in orario di punta quando il sole scotta veramente molto.

sigiriya rock piscina

La vista dall’alto è stupenda e a 360 gradi sulle pianure circostanti. Per l’ingresso a quest’attrazione si paga un biglietto.

Dove dormire vicino Sigiriya Rock

A 20 minuti da Sigiriya Rock c’è un bellissimo luxury resort con bungalow immersi nel verde e affacciato sul Lago Kandalama che si chiama Hotel Signature by Amaya.

Bellissimo anche il Wild Grass Nature Resort. L’hotel offre la possibilità di prendere un tè al tramonto con un panorama spettacolare dall’alto di una collinetta che si trova all’interno del resort.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Diana Bancale -Travel Blogger (@inviaggiodasola) in data:

Dove mangiare vicino Sigiriya Rock

Ristorante Wafiya by Tropical, cucina tipica e semplice a Minneriya

Ristorante Rukmali hotel

Massaggi e trattamenti ayurveda

Una delle esperienze da provare durante un viaggio in Sri Lanka è l’ayurveda, medicina tradizionale indiana.

Io sono stata nel centro ayurveda più famoso dello Sri Lanka, Athreya ayurveda ashram.

Non mento se vi dico che sembra di essere in un’oasi di pace senza tempo. In mezzo alla natura, un musicista che suona una melodia con il flauto, varani e scimmie che girano liberi e intorno al cortile ci sono le sale adibite a trattamenti e massaggi.

Appena si arriva, la dottoressa fa un breve colloquio con i pazienti, controlla il polso e poi si sceglie il trattamento preferito.

Io ho provato un massaggio total body con olio di circa 1 ora e mezza, molto piacevole e rilassante.

Inoltre ho voluto provare un trattamento che si chiama shirodhara e consiste in un olio caldo che ti viene fatto cadere dall’alto sulla fronte per mezz’ora per alleviare stress e tensione.

Safari al parco nazionale Minneriya

Un’altra cosa da fare assolutamente durante un viaggio di 10 giorni in Sri Lanka è senza dubbio il safari.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Diana Bancale -Travel Blogger (@inviaggiodasola) in data:


Io lo ho provato per la prima volta in assoluto nella mia vita al Parco Nazionale Minneriya.

Si sale a bordo di jeep polverose col tetto scoperto e insieme ad una guida si attraversa questo grande parco brullo che ricorda un po’ la savana.

La guida, espertissima in questo, ti segnala tutti gli animali, non si sa come anche quelli più nascosti e quasi invisibili. Io ho visto un’aquila, vari pavoni, scimmie di diversi tipi, bufali e per finire i meravigliosi elefanti.

Ce ne saranno più di un centinaio, sono in gruppi, cuccioli inclusi e si dondolano rilassati.

È stata una grande emozione vederli liberi nel loro habitat senza disturbarli, ma semplicemente guardandoli con ammirazione e stupore.

Kandy


Piantagione di spezie a Kandy

Lo Sri Lanka è patria di innumerevoli spezie, delle quali la sua ottima cucina ma anche la cosmetica e medicina naturale fanno ampio uso.

Sulla via per Kandy, popolosa città del centro dello Sri Lanka, vi consiglio di visitare una piantagione di spezie. Io ho visitato la Heritage Spice herbal garden, che si trova nell’aera più ricca di spezie del paese.

Dalla cannella al cumino, dalla vaniglia alla curcuma, dal caffè al pepe nero e rosa. Avrete modo di vedere come e dove nascono le spezie più utilizzate e tutte le loro applicazioni. Inoltre, abbiamo imparato come si fa il curry!

Questo inoltre è il posto giusto dove comprare spezie da portare a casa per voi o come souvenir, sempre gradito.

Tempio del Sacred tooth relic 

Se siete nella zona di Kandy, il tempio della sacra reliquia del dente di Budda è sicuramente una cosa da vedere in Sri Lanka.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Diana Bancale -Travel Blogger (@inviaggiodasola) in data:

Un grande tempio buddista che attira ogni giorno tantissimi fedeli e visitatori.

Nelligala international buddhist Center

Per vedere e fotografare un coloratissimo tramonto potete andare al tempio Nelligala international buddhist center con vista sulla città e sulle colline circostanti.

Museo delle gemme

Non dimenticate che lo Sri Lanka è patria anche di moltissime gemme e pietre preziose. Per scoprire come vengono estratte, dove e come sono lavorate, fate un salto al museo delle gemme di Kandy.

Se avete voglia di fare un po’ di shopping, qui troverete anche gioielli stupendi a prezzi vantaggiosi dato che non dovrete pagare le spese di spedizione.

Io non me ne intendo ma magari prima di acquistare controllate online quali sono i prezzi medi per vedere cosa conviene e cosa no.

Dove dormire a Kandy

Se cercate un resort dove rilassarvi, l’Amaya Hills è sicuramente un’ottima scelta. Siamo stati accolti da una vivace performance di danza in costumi tipici (che adoro) e poi ci siamo rilassati con un massaggio a schiena e collo nella spa dell’hotel.

La struttura ha un ottimo ristorante che offre sia cucina srilankese che specialità internazionali e perfino una discoteca, aperta sia ai clienti dell’hotel che ad ospiti esterni.

Il balcone della mia camera aveva una vista splendida sul verdissimo panorama e un simpatico cartello che invitata a non lasciare la finestra aperta per evitare che entrassero delle scimmie 😊

Nuwara Eliya

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Diana Bancale -Travel Blogger (@inviaggiodasola) in data:

Nuwara Eliya è una cittadina incantevole conosciuta anche come “la piccola Inghilterra”. Gli edifici e i parchi verdi infatti ricordano un po’ lo stile britannico.

Qui le temperature più basse (sempre intorno ai 25 gradi) fanno sì che vedrete in giro gente con i cappotti invernali, perché per gli standard dello Sri Lanka queste temperature sono fredde.

Fate un giro in centro città, al mercato centrale, la biblioteca, Victoria Park, l’ufficio postale, tutto in stile british.

cosa vedere a Nuwara Eliya

Piantagione di tè più antica dello Sri Lanka

Spostandosi verso l’area di Nuwara Eliya noterete che il paesaggio diventa più montuoso, la strada si fa piena di curve, la temperatura scende ai 25 gradi (10 di meno) e la zona è ricca di terrazzamenti e piantagioni di tè.

Effettivamente è una zona molto bella e qui potrete visitare le piantagioni di tè. Ce ne sono tantissime ma la più antica è la Glenloch, di origine scozzese, fondata nel 1876. Qui solo le donne raccolgono le tenere foglie di tè conservandole in ampie ceste che ancorano sulla testa.

piantagione tè Glenloch Sri Lanka

Ne raccolgono circa 20-30 chili al giorno, pensate quante foglie!

Potrete visitare sia la piantagione che la fabbrica gratuitamente ma lasciare una mancia alla fine è sicuramente un gesto gradito.

La zona è anche ricca di cascate molto belle, chiaramente più ricche d’acqua nella stagione umida ma comunque suggestive anche a maggio.

Io ho visto le Ramboda Falls e le Davon Falls.

Dove dormire a Nuwara Eliya

Se cercate un posto dove dormire in centro a Nuwara Eliya, provate l’Araliya Green Hills, ottimo hotel luxury con un ristorante a la carta molto buono e piscina riscaldata.

Rafting sul fiume a Kihtulgala

Se siete amanti dello sport o anche solo se volete fare un’esperienza diversa in Sri Lanka, provare a fare rafting sul fiume nella zona di Kithulgala.

Io sono un po’ fifona per quanto riguarda gli sport estremi ma questo è fattibile e molto divertente. Vi consiglio di indossare un costume da bagno o comunque vestiti leggeri perché ne uscirete completamente fradici.

Al termine potrete nuotare nelle piscine naturali, ovviamente non aspettatevi un colore trasparente e blu perché si tratta di acqua di fiume.

Per pranzo potete fermarvi al ristorante vista fiume dove offrono cucina locale.

Sri Lanka mare – Negombo

L’ultima tappa del mio viaggio è stata Negombo, sulla costa ovest del paese, vicino la capitale Colombo.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Diana Bancale -Travel Blogger (@inviaggiodasola) in data:


La meta adatta se volete finire con un po’ di mare in Sri Lanka, una bella idea per completare il vostro tour dello Sri Lanka in 10 giorni.

Non ho avuto purtroppo molto tempo per fermarmi qui però ho passato una bella giornata di relax all’hotel Jetwing Sea che si trova proprio sulla spiaggia di Negombo.

dove dormire a Negombo sul mare

Il ristorante dell’hotel offre la possibilità di cenare con tavolo sulla spiaggia a lume di candela: stupendo!


Ora che sapete cosa vedere in Sri Lanka in 10 giorni, non vi resta che pianificare il vostro viaggio e partire.

Prima di prepararvi però, leggete anche i miei articoli su come richiedere e ottenere il visto per lo Sri Lanka e sulla sicurezza in Sri Lanka.

Se avete domande sul mio itinerario fatemele nei commenti 😊