Come è veramente volare in business class? È così diverso dall’economy class? Si riesce a dormire bene?

La curiosità di spiare quegli spaziosi sedili che vedi non appena ti imbarchi in aereo e il sogno di potere per una volta sedere lì, credo sia comune a tanti di noi.


Lo scorso novembre ho avuto il piacere di provare questa magnifica esperienza nella Royal Silk Class di Thai Airways, corrispondente alla business class.

È stato in occasione del mio tour della Thailandia del nord in una settimana, un viaggio estremamente interessante di cui vi ho parlato già sul blog.

Si è trattato di un volo diretto da Bangkok a Milano Malpensa: totale ore di volo circa 11.

Grazie alla partenza da Bangkok a mezzanotte inoltrata, ho avuto modo di avere un’altra intera giornata da passare nella capitale thailandese, che è una città che amo molto.

L’accesso alle lounge di Thai Airways all’aeroporto di Bangkok

Con un biglietto per la Royal silk class si ha diritto all’accesso alle 5 lussuose lounge presenti all’aeroporto Bangkok Suvarnabhumi.

E il bello del viaggio comincia già qui.

Le lounge hanno delle comode poltrone, bar e buffet a cui servirsi liberamente, wi-fi, camere semi private, family room, smoking room, docce e servizi per le mamme.

Inoltre, ogni poltrona ha una presa di corrente dove caricare i vari dispositivi senza i quali chi come me lavora col digitale, non potrebbe mai partire.

Ci si può quindi rilassare, approfittare del tempo per lavorare un po’ al computer, bere un drink o mangiare qualcosa prima della partenza.

Io ho optato per gin tonic accompagnato da tramezzini e dolcetti 😊

L’accesso alla spa in aeroporto

E poi, udite udite, i passeggeri della Royal silk class, insieme a quelli della first silk class, hanno accesso alla Royal Orchid Spa Lounge presso l’aeroporto Bangkok Suvarnabhumi.

Qui potrete approfittare di 30 minuti di massaggio tradizionale a collo, spalle o piedi, particolarmente benefico prima di affrontare un lungo viaggio o tra una tratta e l’altra.

Pensate che Thai Airways si è aggiudicata per il quarto anno consecutivo il “World’s Best Airline Lounge Spa” nel contesto degli Skytrax World Airline Awards 2018.

Il benvenuto a bordo della business class di Thai Airways

I passeggeri della business class di Thai Airways possono imbarcarsi prima degli altri, grazie al servizio di fast track, evitando così le file ed effettuando separatamente i controlli di sicurezza.

E anche qui si percepisce la grande differenza del volare in business class, mentre tante volte, dopo attese e file, si parte che si è già distrutti.

Appena salita a bordo, per quest’occasione in abito da sera (anche perché arrivavo direttamente da una cena nell’elegante Vertigo di Bangkok), sono stata accolta dai sorrisi dello staff.

Mi hanno indicato la mia poltrona e servito subito un bicchiere di champagne 😊

royal silk class thai airways

Dormire in business class

I 32 sedili della Royal silk class di Thai, hanno ognuno un accesso diretto, il che vuol dire che non esistono i tanto odiati posti centrali che nessuno vuole mai avere.

Io avevo il posto finestrino. I sedili sono reclinabili a 180 gradi, diventando dei veri e propri letti, con tanto di spazio per i piedi coperto.

Dal lato testa hanno una sorta di protezione che li rende molto accoglienti.

Devo ammettere che io ho dormito per più di 8 ore: da subito, fino a 3 ore prima dell’arrivo, orario in cui ho deciso di svegliarmi unicamente per godermi i vantaggi della business class.

E io sono una che fa molta fatica ad addormentarsi.

Le comodità della Royal Silk Class

Accanto al sedile ci sono comodino con prese di corrente e lucina, mentre di fronte un bello schermo touchscreen a 16 pollici.

L’intrattenimento, tra film, documentari, serie tv, musica e programmi dal vivo, è molto vario.

Le cuffie fornite dal personale di bordo sono completamente isolanti, quindi l’audio si sente in maniera eccellente.

Per sentirsi ancora più a casa, vengono forniti un coprisedile e una copertina.

E, una cosa che apprezzo sempre particolarmente, un beauty case con i prodotti da bagno.

Spazzolino e dentifricio, crema idratante, burro di cacao e perfino delle ciabatte!

A disposizione dei passeggeri anche una card con 20 mega inclusi per navigare in internet.

Un piccolo extra molto comodo per un veloce controllo di messaggi e e-mail in volo oppure per avvisare di eventuali cambi di programma chi vi aspetta all’aeroporto.

Eventualmente, se avete bisogno di più connessone, potete comprare dei pacchetti wi-fi a bordo.

Mangiare in business class

Poco dopo essermi imbarcata, l’hostess è venuta a chiedermi di scegliere dal menu cosa volessi per cena.

In Royal Silk Class il menù prevede tre opzioni gastronomiche, più la carta dei vini.

Il servizio di business class prevede un primo piatto e un piatto principale a scelta tra cucina occidentale e thai.

I menù variano con cadenza mensile e hanno una rotazione totale di quattro mesi. Le portate vengono servite in stoviglie di ceramica con posate di metallo.

Prima di atterrare a Milano Malpensa, ci hanno servito la colazione, anche in questo caso à la carte.

mangiare in business class

E quando stavamo per arrivare a destinazione, mentre di solito non vedo l’ora di scendere, sinceramente avrei voluto restare a bordo ancora un po’.


Volare in business class è una vera comodità, tutto un altro viaggiare!

Certamente i costi sono più alti della economy class e non tutti possiamo permettercelo.

Aderendo però ai programmi frequent flyer delle compagnie aeree come Royal Orchid Plus di Thai Airways, e accumulando miglia, si possono ottenere degli upgrade dalla economy alla business class.

In ogni caso, business o economy class, l’importante è viaggiare!