Le mie Seychelles fai da te

seychelles fai da te

Se avete già letto la mia guida Seychelles e state leggendo ancora, vorrà dire che anche voi siete stati rapiti dalla bellezza delle Seychelles.

Le Seychelles sono un arcipelago da sogno. Ecco i miei consigli per vivere le Seychelles fai da te e organizzare un itinerario alla scoperta delle tre isole più famose: Mahè, Praslin e La Digue. Il tutto in soli 12 giorni. Ecco il tour delle mie Seychelles fai da te, raccontato giorno per giorno, in una vacanza che è stata tra le più intense e belle della mia vita.

Giorno 1

Arrivo nel primo pomeriggio all’aeroporto di Mahè – taxi per Beau Vallon (400 rupie).

Soggiorno all’hotel Villa De Roses a Beau Vallon, molto vicino a spiaggia e ristoranti. Prezzi contenuti.

villa de roses mahè

Cena al Boat House, sul lungomare di Beau Vallon– Buffet creolo da 35 euro a testa, molto vario: riso, pollo, pipistrello, curry di polpo, dolci al cocco, noodles di verdure, pesce alla griglia, patate e carne cucinata al barbecue.

Giorno 2

guida seychelles

Beau Vallon Beach – Esplorate la lunga spiaggia spingendovi oltre gli scogli e scoprirete che la bellissima distesa di sabbia bianca non finisce lì.

Pranzo con street food alle bancarelle del lungomare di Beau Vallon:  provate noodles, octopus curry e crema di lenticchie.

Se cercate nightlife a Mahè, andate a ballare a La Faya Bar, a Beau Vallon – non andate  però prima delle 23 perché non c’è nessuno – I cocktail costano 100 rupie l’uno.

Giorno 3

Takamaka Bay – Bus da Beau Vallon, arrivo a Victoria (20 minuti circa) da lì bus per Takamaka Bay (1h 15). La spiaggia è molto ampia e circondata da vegetazione. In settembre era praticamente deserta, uno spettacolo.

Pranzo a Buffet da Chez Batista, molto consigliato per il pranzo della domenica – 350 rupie a testa, con buffet creolo illimitato. Piatti consigliati: octopus curry, insalata del frutto di pane, riso, noodles di verdure. Musica dal vivo, tavoli sulla sabbia.

chez batista mahè

Cena al ristorante cinese a Beau Vallon, di fronte a Villa De Roses.

Giorno 4

Nave da Mahè per Praslin, 1 ora di tratta, circa 50 euro a testa.

Arrivo a Praslin, taxi da Baie St Anne a Anse Volbert – 250 rupie.

Soggiorno all’Hotel Berjaya ad Anse Volbert.

Hotel Berjaya Praslin

Cena alla pizzeria dell’hotel Berjaya in spiaggia. La pizza è buona, per essere alle Seychelles.

Giorno 5

guida seychelles

Escursione da Anse Volbert verso Curieuse e St Pierre: 40 euro a testa + 200 rupie per l’ingresso al parco nazionale. Durante l’escursione vedrete le tartarughe giganti a Curieuse e potrete gustare il barbecue preparato ad Anse Jose.

Molto bello il passaggio tra le mangrovie per raggiungere l’altra parte dell’isola di Curieuse. Vedrete ragni giganti, granchi enormi, mangrovie con radici giganti e tartarughe ovunque

Cena: Tapas Lounge Bar, bellissimo locale su Anse Volbert, con tapas e birra. Piatti molto curati e belle atmosfera con luci colorate.

tapas bar praslin

Giorno 6

Bus per Anse Lazio, 5 minuti- 20 minuti a piedi faticosissimi in salita per  raggiungere la spiaggia.

Anse Lazio

Anse Lazio è davvero stupenda. Ritornate poi in hotel  a piedi facendo un tour di una parte dell’isola e scoprirete altri scorci spettacolari di Praslin.

Cena con pizza “da Luca” gelateria e pizzeria . La pizza è molto sottile, buono il gelato.

Giorno 7

Taxi boat per La Digue, 20 euro a testa con motoscafo, acquistato dai beach boys. Ps: Chiedete però vari prezzi prima di acquistare e non lasciategli soldi in anticipo.

Arrivo a La Passe (La Digue) – Navetta hotel per Pension Fidele, zona La Reunion. La navetta è inclusa nel prezzo della stanza.

Noleggio bici: 100 rupie al giorno alla Pension Fidele.

Visita al The Union Estate, parco con piantagioni di vaniglia, un cantiere navale, tartarughe e accesso alla famosa spiaggia Anse source D’Argent, bellissima ma molto affollata. Ci sono baracchini con frutta e succhi di frutta fresca per rinfrescarvi.

La Digue

Cena: take away Gala (sweet n sour fish, tuna salad), prezzi abbordabili.

Giorno 8

Arrivo a Grand Anse in bici (faticoso)- Bella e ampia spiaggia ma non si può fare il bagno (nominata da CNN spiaggia più bella del mondo). Poi a piedi via spiaggia proseguite per Petite Anse (più piccola) e Anse Cocos (carina, con piscina naturale).  Se volete mangiare o bere qualcosa sappiate che c’è un ristorante solo a Grand Anse, nelle altre spiagge vendono solo frutta e succhi. La camminata di circa 30 minuti per Anse Cocos è  in salita in mezzo alla natura, abbastanza faticosa ma bella.

Il pomeriggio visitate la Riserva Veuve (dell’uccello del paradiso) anche se non è detto che riusciate ad avvistarne degli esemplari.

Per cena provate la pizza da Gregoire. Molto buona la margherita e costa solo 110 rupie, che rispetto ai prezzi dell’isola, vi assicuro che sono pochi.

Giorno 9

Scalata della montagna per raggiungere Nido D’angles e cima Bellevue, circa 2 ore, difficile e faticosa. La vista dall’alto di tutta la Digue però, giustifica la fatica fatta.

Raggiungete la spiaggia Anse Severe in bici, dopo il porto, carina con alberi a picco sul mare.

Cena a Villa Autentique. Le porzioni sono grandi e si mangia bene, sia cucina tipica che internazionale. Provate la octopus salad e le fish croquette. Qui la sera fanno anche una sorta di happy hour con una vasta selezione di cocktail a prezzo speciale.

Se vi va di andare a ballare e cercate nightlife a La Digue, il sabato è aperto il Tarosa che dalle 22.30 in poi circa, si anima, con musica varia ed è l’unica discoteca dell’isola.

Giorno 10

A piedi o in bici raggiungete Anse Patates. Per il pranzo potete andare al take away vicino al porto, Bor Lanmer. Si mangia molto bene, cucina creola e i prezzi sono onesti.

Per tornare da La Digue a Mahè potete prendere la nave delle 14.30 con cambio a Praslin. Dal porto di Mahè in taxi con 400 rupie arriverete a Machabee, al nord di Mahè.

Soggiornate nella villa My House in Seychelles, che regala una stupenda vista mare con veranda e accesso privato a mare e piscina naturale. La villa ha 2 stanze da letto, una grossa sala con cucina e bagno.

seychelles low cost

Di fronte alla villa c’è un piccolo market dove potrete acquistare il necessario per la cena.

Giorno 11

Tour di Mahè organizzato dall’Ente del turismo delle Seychelles. Partenza alle ore 9.30 con taxi privato

Tour di Victoria con visita al mercato e torre dell’orologio, alcune tra le attrazioni più note di Victoria.

Visita guidata alla distilleria di rum Takamaka bay, giro con degustazione poi pranzo lì. Cucina molto raffinata e piatti curati, con vista sul giardino della distilleria.

Degustazione di 6 tipi di rum. Molto buoni quelli al cocco e caramello e vaniglia.

Spiaggia di Port Launay , molto bella. Da qui partono alcune barche e si praticano diversi sport acquatici.

Mission Lodge: ex missione cristiana per figli degli schiavi, ora punto panoramico dal quale si vede l’isola. Ottimo per fotografie.

Giorno 12

 Mattina Carana Beach, a piedi da My house in Seychelles in circa 10 minuti. Fate sempre attenzione perché le strade sono strette e non esistono molti marciapiedi.

Il pomeriggio fate camminata a piedi fino a Glacis passando per Sunset Beach dove potrete godere un bel tramonto colorato.

Se siete amanti della vita notturna ecco la mia guida ai migliori locali della nightlife alle Seychelles.

Questo è stato il mio itinerario delle Seychelles fai da te. Se vi va prendete spunto e costruite il vostro a seconda dei vostri gusti e delle vostre possibilità.

Qui trovate qualche consiglio per vivere le Seychelles low cost. Qui invece trovate informazioni sui voli low cost Seychelles.

Raccontatemi poi il vostro itinerario delle Seychelles nei commenti. Non vedo l’ora di sognare ancora questo splendido posto attraverso i vostri racconti.