Tante volte mi è capitato di rispondere a chi mi chiede consigli per viaggiare da sole.

Ogni volta ho cercato di dare il mio punto di vista, trucchetti pratici per evitare problemi e insistere sempre sulla necessità di viaggiare da sole in sicurezza.

Mi sono resa conto però di non aver mai messo abbastanza in risalto una cosa fondamentale per chi viaggia da sola, e in realtà basilare per poter vivere bene.

Bisogna amarsi. Per viaggiare da sole bisogna amarsi profondamente. Essere le proprie prime fan.

Sembra banale ma invece è molto importante, soprattutto se anche voi siete convinti che viaggiare da soli significhi uscire dalla propria zona di comfort.

Perché se non ti ami, non sarai mai pronta ad accettare le tue debolezze che verranno fuori durante il viaggio. Pronta a ridere delle cose buffe che capiteranno e a sopportare le inevitabili difficoltà di una donna che viaggia da sola.

Scusate, parlo al femminile perché vivo questa situazione sulla mia pelle. Sono certa però che lo stesso possa valere anche per gli uomini.

Per viaggiare da sole bisogna amarsi

Sapete perché lo dico?

Perché solo se ti ami, sarai pronta…

a consolarti quando avrai paura di dormire da sola o di una forte turbolenza in aereo.

a perdonarti quando sarai sbadata, imbranata o timida. Accetterai il tuo carattere e non ti rimprovererai se ti dimentichi le scarpe in hotel o se non hai avuto il coraggio di interagire con le persone.

a ridere di quello che ti succede. Quando sembra che tutto stia andando nel verso sbagliato o che tutte le sfighe di viaggio si siano abbattute su di te.

a godere della bellezza di ciò che vedi. E a condividerlo con te stessa, come se fossi una tua amica.

a farti coraggio, quando penserai che una situazione sia semplicemente troppo difficile per te da affrontare.

a coccolarti, quando sarai stanca senza più energie e a rispettare i tempi del tuo fisico.

a regalarti quello che ti fa felice. È il tuo viaggio, è il tuo tempo e hai il diritto-dovere verso te stessa di viverlo nel modo che ti piace di più.

Contare solo su te stessa

In viaggio da sola puoi contare solo su te stessa ed è giusto che tu sia la tua migliore amica. Parla con te, rifletti, esamina le situazioni, razionalizza e ragiona.

Ieri ero all’aeroporto di Berlino, quando hanno annunciato il ritrovamento di una valigia sospetta ed evacuato d’urgenza il terminal.

Ero terrorizzata e sola.

Ma vi giuro che in cuor mio non mi sentivo sola.

C’ero io con me ed era mio compito farmi forza, restare lucida e positiva. Se non mi fossi amata come faccio, probabilmente sarei entrata nel panico.

Io a volte mi ritrovo a farmi delle carezze in viso per farmi coraggio quando sono spaventata, oppure in mente mi ripeto: “Forza Diana, ce la puoi fare”.

Vi sembrerà folle, ma per me è una grandissima manifestazione di amore nei miei confronti.

E senza amore e profonda stima per se stessi, credo sia molto difficile viaggiare da sole in maniera serena.

E voi, siete innamorate di voi stesse?