Viaggiare da sola in sicurezza è un diritto-dovere

E’ di pochi giorni fa la bruttissima notizia delle due ragazze argentine barbaramente uccise mentre erano in viaggio da sole in Ecuador. Molti tornano a chiedersi se sia giusto o meno per due ragazze partire da sole e se questo episodio poteva essere evitato.

Io ho viaggiato e viaggio da sola E se mi dicessero che non posso più farlo perché non è sicuro, mi verrebbe a mancare l’aria. E inoltre se vogliamo dirla tutta allora niente è più sicuro, neanche lo stare a casa per molte donne, dato che il mostro spesso ce l’abbiamo proprio tra le quattro mura.

Ci sono state, a seconda dei paesi che ho visitato, delle volte in cui mi sono sentita più o meno al sicuro, anche se fortunatamente di esperienze devastanti non he ho avute.

Qualche volta però mi è capitato di avere paura e da quei momenti ho imparato alcuni piccoli accorgimenti per viaggiare da sola in sicurezza. Perché, in qualsiasi parte del mondo siate, fare attenzione e usare prudenza, è fondamentale.

Perché viaggiare da sole è un nostro diritto, ma anche goderci il viaggio e tornare a casa vive deve esserlo!

Non dare nell’occhio

Quando sono a casa o quando viaggio in compagnia, amo osare dei look esuberanti con tacchi alti e vestiti anche molto scollati. Fa parte del mio essere.

Se mi vedete però in viaggio da sola, noterete subito che il mio abbigliamento cambia radicalmente. Sarò esagerata, ma quando viaggio in solitaria preferisco “diventare trasparente”. Non sempre mi è possibile, anche perché ho i capelli biondo platino, ma cerco comunque di usare dei piccoli trucchetti per essere meno appariscente.

Lego i capelli, indosso a volte un cappello o degli occhiali che mi coprano gli occhi, e anche se fa caldo cerco di vestire in maniera sobria e poco visibile.

Sembrerà antiquato ma purtroppo ancora in tanti paesi alcuni uomini vedono un look procace come segno che una “ci sta” e quindi per evitare equivoci, vestire in maniera discreta e poco visibile ci farà sentire più sicure e al riparo da sguardi “marpioni”.

Assicurazione di viaggio

Prima di qualsiasi viaggio da sola, insieme a voli aerei, prenotazioni ed eventuali visti di ingresso, una cosa fondamentale per viaggiare da sola in sicurezza è la polizza di viaggio.

Ce ne sono tante sul mercato, quindi in questo articolo vi spiego come scegliere la migliore assicurazione di viaggio.

Io uso da tempo la polizza viaggi di Heymondo, che oltre ad avere ottime coperture e prezzi vantaggiosi, vanta una comoda APP con la quale comunicare in tempo reale e a costo zero con il servizio clienti.

Comprando l’assicurazione di viaggio tramite il mio link, avrete diritto ad uno sconto immediato del 10%: https://bit.ly/35Rhi9M

Hotel in centro

Di solito scelgo i miei hotel o ostelli in centro, perché è lì che c’è sempre più gente e quindi la zona è più controllata. Leggete comunque le recensioni dell’hotel e i giudizi sulla zona prima di prenotare.

Evitate hotel in zone isolate e scegliete sempre a seconda della zona, quelli magari consigliati per donne che viaggiano da sole o vicini ad attrazioni dove c’è sempre affluenza di gente.

Per prenotare gli hotel durante i miei viaggi da sola, io uso sempre Booking.com
Booking.com

Non uscire da sole di notte

La tentazione di uscire la sera, per me, che amo la vita notturna, è sempre forte. Però, almeno che non abbia magari conosciuto un gruppo di ragazzi e ragazze in ostello o non conosca qualcuno del posto, evito di uscire da sola di notte quando viaggio da sola.

Credetemi, questo vi eviterà tutta una serie di situazioni spiacevoli e pericoli. E lo dico anche se mi dispiace tantissimo dovervi rinunciare.

Evitare zone isolate

Se siete come me delle camminatrici instancabili, so bene che non vi fermereste mai e vorreste perlustrare ogni angolo delle città e dei luoghi che visitate. Io poi, che spesso cammino a caso, faccio fatica a darmi un limite.

Quando però iniziate a vedere che la folla si dirada o che c’è qualche faccia strana, girate i tacchi e tornate dove c’è più gente. In alternativa, se ci tenete a vedere delle zone particolari, affidatevi a un tour di gruppo con delle guide.

Informarsi sulla cultura del luogo

Potrebbe sembrare banale ma informarsi sulla cultura e le usanze di un popolo, prima di partire, è fondamentale per viaggiare da sole in sicurezza.

Studiate quindi bene la meta. Come si vestono le donne? Ci sono delle restrizioni? Ci sono zone che devono essere evitate?

Non accettare passaggi o ospitalità da sconosciuti

Mai e poi mai. Va bene il “volemose bene” e  il “tra viaggiatori ci capiamo”, però non sorpassiamo mai quella linea di confine e di confidenza che potrebbe per noi rivelarsi un rischio.

Uno sconosciuto è uno sconosciuto, anche se ha un sorriso irresistibile e sembra vestito così a modo.

Evitare luoghi dove ci sono solo uomini

Non siamo nel Medioevo, è vero. Se però in un posto, magari un bar, ci sono solo uomini, forse un motivo c’è. Evitiamo di andarci a cercare problemi e che qualcuno possa pensare che siamo lì per rimorchiare.

Cambiamo posto direttamente.

Spendete di più pur di essere sicure

Io cerco sempre di viaggiare low cost ma quando si parla di sicurezza, risparmiare non ha senso. Investite magari due soldi in più per un taxi se si è fatto buio o per un hotel in una zona migliore.

Non esagerare con l’alcool

Sono la prima a fare festa e bere qualche cocktail quando sono in vacanza. L’alcool che bevo in viaggio da sola però si limita a qualche birra magari in hotel per un aperitivo improvvisato.

L’alcool toglie molti freni inibitori e questo, quando siamo in viaggio da sole, potrebbe metterci in risalto o in pericolo.

Carta prepagata di sicurezza

Sapete quante volte ero all’estero e ho sbagliato il pin? O la mia carta di credito si è magicamente smagnetizzata? Tante. Per fortuna avevo sempre una persona che conoscevo in loco e che ha potuto aiutarmi.

Non per tutte però e così. Portate quindi con voi una carta prepagata da usare in caso di emergenza per evitare di restare senza soldi.

Documento sempre con voi

Sempre, magari fotocopiato per evitare di perderlo.

Non portare troppi soldi o gioielli con voi

Quando uscite dall’hotel portate con voi i soldi indispensabili. Il resto lasciatelo in cassaforte. Evitate gioielli preziosi. Non vi serviranno a nulla e potrebbero attirare l’attenzione di scippatori.

Questi sono alcuni piccoli consigli che mi sento di dover dare, in base alla mia esperienza, a chi vuole viaggiare da sola in sicurezza.


Se ne avete altri, scrivetemeli nei commenti; sicuramente saranno più che utili a me e a tutte le altre viaggiatrici solitarie.


Se vi è piaciuto questo articolo, forse potrebbero interessarvi anche: